Per gli amanti della bicicletta e della Romagna, ecco delle novità tutte da scoprire per la stagione bike 2016…

Davanti all’Hotel Sarti c’è il mare, alle sue spalle si vedono le prime colline; colline dolci, ricche di vegetazione e piccoli tesori come castelli e chiese antiche, paesi, borghi medievali, cantine, agriturismi, mulini in attività e mulini abbandonati, ambienti profani che si alternano con ambienti sacri, di forte interesse storico.

Da quest’anno abbiamo deciso di mettere a disposizione dei nostri ospiti bike delle guide e dei percorsi per visitare questi tesori.

La visita dell’entroterra romagnolo è accompagnato da un progetto più ambizioso, quello di portare gli ospiti alla scoperta di città d’arte come Urbino, Ravenna e di paesaggi suggestivi come il Delta del Po.

E i giri non finiscono qui… una volta alla settimana, l’Hotel Sarti programmerà un’uscita che permette ai nostri ospiti di raggiungere la Toscana. Le modalità sano tre:

  1. viaggio in autobus, con bici al seguito, alla volta della Toscana e ritorno in bicicletta con l’assistenza del pullmino e della guida;
  2. andata e ritorno in bicicletta con l’assistenza del autobus e della guida, con pausa pranzo presso un agriturismo;
  3. andata in Toscana in bici, cena e pernottamento presso un agriturismo di un piccolo paese toscano e rientro sempre in bicicletta il giorno seguente. Anche in questo caso ci sarà l’assistenza di un autobus e della guida.

Scopri tutti i percorsi bike

A chi sceglie di partire per le escursioni in compagnia delle Guide dell’Hotel Sarti (ottimi ciclisti esperti del territorio circostante), queste offrono un servizio di informazione e di assistenza diretta.

Chi invece decide di viaggiare da solo può contare sui loro utilissimi consigli e indicazioni, accompagnati da mappe e schede dettagliate dei percorsi.

I percorsi stessi sono differenziati per lunghezza e difficoltà, cosicché ogni ciclista può scegliere, giorno per giorno, quello che preferisce e che sente più vicino al suo stato di preparazione.

1 – La strada delle colline di Romagna, tra paesaggi tipici
2 – Rocche e castelli dei Malatesta
3 – Gola del Furlo, la “porta” per Roma
4 – Rocche e castelli dei Malatesta (via Monte Luro)
5 – Giro dell’olio d’oliva
6 – Giro per scalatori n°1, con salite fino al 10%
7 – Giro delle tre Regioni
8 – Mini 9 colli
9 – Giro per scalatori n°2, con salite fino al 15%
10 – Giro del fungo porcino
11 – Mare colline e poi mare
12 – Giro del Montefeltro
13 – Giro “Il Raffaello verso Urbino
14 – Giro del Sangiovese, nelle terre del vino
15 – Visita a Cagliostro
16 – Valli Marchigiane verso l’Arzilla
17 – Panoramica “amare il mare”
18 – Giro dei becchi, con salite fino al 18%
19 – Passo del grillo
20 – Agli “altari” della Romagna, percorso “Pantani e la piadina Romagnola”